Si.Camera - https://sicamera.camcom.it/

Esportare vino e mosti in Cina: nuova scheda prodotto-Paese per la Rete rurale nazionale

15 May 2020

Stampa

Negli ultimi cinque anni è aumentata significativamente la domanda complessiva di vini dalla Cina, considerato uno dei principali paesi acquirenti a livello mondiale, nella cui classifica si posiziona al quarto posto con 6,8 milioni di ettolitri, per un valore pari a 2,4 miliardi di euro (il 7,5% del totale). L'Italia - al secondo posto nella graduatoria mondiale dei paesi esportatori di vini, guarda quindi con molto interesse a questo mercato: in termini di valore del vino acquistato dalla Cina, prevale in larga misura la Francia mentre l’Italia si posiziona al quinto posto come fornitore del mercato cinese subito dopo la Spagna, con un gap molto limitato, mentre sul fronte dei volumi gli acquisti della Cina del vino spagnolo sono quasi il doppio rispetto a quelli italiani (696 mila ettolitri vs 360 mila ettolitri). La domanda complessiva di vini della Cina è aumentata significativamente negli ultimi cinque anni, crescendo del 78% in volume ed è più che raddoppiata in valore a dimostrazione di un incremento dei prezzi medi unitari del prodotto domandato. 

Sono questi alcuni dei dati più significativi rilevati da "Esportare vino e mosti in Cina", la nuova scheda prodotto-paese pubblicata da Ismea. La scheda “prodotto/paese” si inquadra nelle attività dell’Ismea per la Rete Rurale Nazionale previste nel programma 2014-20, con particolare riferimento all’internazionalizzazione delle aziende agricole e agroalimentari. La pubblicazione - realizzata con il contributo del Feasr (Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale) - ntende fornire un contributo di conoscenza dotando gli operatori di uno strumento concreto di valutazione delle opportunità e delle condizioni tecnico-operative necessarie a esportare.

 
Il lavoro, realizzato con il supporto di Si.Camera, contiene informazioni inerenti le importazioni di vino della Cina dall’Italia, gli accordi di libero scambio vigenti, la normativa di riferimento e gli organismi di controllo, il grado di apertura del mercato. A questo si aggiungono dati relativi alle procedure di importazione della Cina, i documenti e i certificati doganali, i documenti di trasporto, dazi e imposte, etichettatura, confezionamento e imballaggio, spedizione temporanea e contatti utili.
 
 
La altre schede Prodotto-Paese:
 
- Esportare formaggi stagionati negli Emirati Arabi
 
- Esportare polpe e pomodori pelati in Giappone
 
- Esportare prosciutto in Giappone e USA
 
- Esportare vino in Australia